Condividere le app

Argomento successivo

Controllare le versioni delle app

Continua

Guarda di nuovo

Creare app adatte alle esigenze aziendali è un'esperienza che dà soddisfazione, ma la caratteristica formidabile di PowerApps riguarda la possibilità di condividere le app con altri utenti. Ora che si conosce la procedura per creare un'app, in questo argomento si imparerà a condividerla. È possibile condividere un'app con utenti o gruppi specifici oppure con l'intera organizzazione. Quando si condivide un'app, il destinatario della condivisione può eseguire l'app da Dynamics 365 in un browser o in PowerApps Mobile per Windows, iOS o Android. Se ricevono le autorizzazioni di collaboratore, gli utenti possono anche aggiornare l'app.

Eseguire le attività preliminari per condividere un'app

Prima di poter condividere un'app con altri utenti, è necessario salvarla nel cloud. Assegnare all'app un nome e una descrizione significativi. In questo modo, gli altri possono capire a che cosa serve l'app e selezionarla facilmente da un elenco. In PowerApps Studio fare clic o toccare File e quindi immettere una descrizione.

Descrizione dell'app

Tenere presente che le modifiche apportate a un'app condivisa vengono trasmesse ai destinatari della condivisione non appena si esegue il salvataggio. Questo comportamento può essere vantaggioso se si apportano miglioramenti all'app, ma può anche avere un impatto negativo se si rimuovono o si modificano in modo sostanziale alcune funzionalità.

Condividere un'app

In web.powerapps.com, in un riquadro dell'app, fare clic sui puntini di sospensione (. . .) e quindi su Share (Condividi).

Condividere un'app da web.powerapps.com

A questo punto, è possibile condividere un'app e anche controllare le versioni dell'app, come verrà illustrato nell'argomento successivo. Specificare gli utenti e i gruppi con cui condividere l'app e definire il ruolo che ciascuno deve avere, ossia Utente o Collaboratore. Fare clic o toccare Save (salva).

Selezionare utenti e gruppi

Se si sceglie di inviare notifiche agli utenti tramite posta elettronica, tutti gli utenti con cui si è condivisa l'app ricevono un messaggio di posta elettronica con un collegamento a Dynamics 365. I collaboratori ricevono anche un collegamento a web.powerapps.com. Se un utente non segue il collegamento a Dynamics 365, l'app non risulterà per lui visibile in tale posizione. Sarà presente in AppSource, ma dovrà essere aggiunta manualmente a Dynamics 365.

App in Dynamics 365

Autorizzazioni e licenze

L'argomento relativo ad autorizzazioni e licenze non verrà analizzato in dettaglio, ma è opportuno chiarire due concetti fondamentali correlati alla condivisione:

  • Gli utenti e i collaboratori devono disporre di autorizzazioni per le connessioni dati e i gateway usati da un'app condivisa. Alcune autorizzazioni vengono assegnate in modo implicito con l'app, ma altre devono essere concesse in modo esplicito.
  • Se l'app usa le entità di Common Data Service, gli utenti e i collaboratori devono disporre dell'accesso al database di Common Data Service. Se gestiscono direttamente le entità, i collaboratori devono disporre anche di una licenza "P2" di PowerApps.

Condividere le app è semplice ed è un ottimo modo per selezionare un'app che si considera utile e renderla disponibile agli utenti dell'organizzazione. Nell'argomento successivo verrà spiegato come controllare quale versione di un'app è attiva quando si usa o si condivide l'app.