# Consente la visualizzazione e la modifica di un campo singolo di un controllo Modulo visualizzazione o Modulo modifica .

Descrizione

## I controlli Modulo visualizzazione e Modulo modifica fungono da contenitori per la visualizzazione di interi record. Ogni contenitore può contenere un set di controlli Scheda che visualizzano o consentono di aggiornare singoli campi. Per ogni scheda, la proprietà DataField specifica su quale campo del record è attivo il controllo.

Le schede predefinite riguardano tipi di dati ed esperienze utente diversi. Una scheda, ad esempio, può essere destinata alla modifica di un campo numerico tramite un controllo Input di testo . È ideale per l'uso con la tastiera. Un'altra scheda, invece, può supportare la modifica di un numero tramite un controllo Dispositivo di scorrimento . Dopo aver selezionato il controllo modulo, è possibile selezionare facilmente una scheda nel riquadro a destra in base al campo.

Le schede stesse contengono controlli. Sono i controlli all'interno della scheda a creare l'esperienza di visualizzazione e modifica di un campo singolo. Una scheda numerica, ad esempio, può essere costituita da un controllo Etichetta che specifica il nome visualizzato del campo e da un controllo Input di testo che rappresenta l'editor del valore del campo. La scheda può anche contenere un controllo Etichetta per visualizzare gli eventuali errori di convalida e un altro controllo Etichetta per l'asterisco, che indica comunemente che un campo è obbligatorio.

È possibile personalizzare i controlli di una scheda predefinita ridimensionandoli, spostandoli, nascondendoli, aggiungendone altri e modificandoli in altro modo. È anche possibile iniziare con una scheda completamente vuota, una "scheda personalizzata", a cui aggiungere controlli da zero.

Le schede predefinite sono bloccate per impostazione predefinita. In una scheda bloccata è possibile modificare solo determinate proprietà della scheda o dei controlli all'interno di questa. Non è possibile eliminare una scheda bloccata. È possibile visualizzare il blocco della scheda e sbloccare quest'ultima nella scheda Visualizza della visualizzazione Avanzata. Se una proprietà è bloccata e non può essere modificata, accanto al nome è visualizzata l'icona di blocco. Lo sblocco di una scheda è un'attività avanzata e deve essere eseguita con prudenza. Per una scheda sbloccata, infatti, non viene più eseguita la generazione automatica delle formule. In più, non è possibile bloccare di nuovo una scheda sbloccata.

All'interno del contenitore del modulo è disponibile il record ThisItem, contenente tutti i campi del record. La proprietà Default delle schede, ad esempio, è spesso impostata su ThisItem. NomeCampo.

Per configurare un controllo in modo che faccia riferimento alle proprietà di una scheda, è possibile usare il riferimento Parent. Un controllo, ad esempio, deve usare Parent.Default per leggere lo stato iniziale del campo dall'origine dati. Usando Parent anziché l'accesso diretto alle informazioni volute, l'incapsulamento della scheda è più efficiente ed è possibile cambiare il campo a cui la scheda fa riferimento in un altro campo senza compromettere il funzionamento delle formule interne.

Per alcuni esempi di personalizzazione, sblocco e creazione di schede, vedere Informazioni sulle schede dati.

Proprietà chiave

## DataField: nome del campo in un record visualizzato e modificato dalla scheda corrente.

  • Specificare il nome come unica stringa statica racchiusa tra virgolette doppie (ad esempio, "Nome"), non come formula.
  • Annullare l'associazione di una scheda impostando la proprietà DataField su blank. Per le schede non associate le proprietà Valid e Update vengono ignorate.

Default: valore iniziale di un controllo prima della modifica da parte dell'utente.

  • Per ogni controllo in una scheda, impostare questa proprietà su Parent.Default per fare riferimento al valore predefinito del campo in base all'origine dati. Ad esempio, impostare la proprietà Default di un dispositivo di scorrimento su Parent.Default per garantire che all'inizio il dispositivo di scorrimento presenti all'utente un valore generico.

DisplayName: nome descrittivo per un campo in un'origine dati.

  • La funzione DataSourceInfo ricava questi metadati dall'origine dati.
  • Per fare riferimento al nome del campo, i controlli all'interno della scheda devono usare Parent.DisplayName.

Error: messaggio di errore descrittivo da visualizzare se la convalida non riesce.

  • Questa proprietà viene impostata quando viene chiamato il metodo SubmitForm.
  • Il messaggio descrive i problemi di convalida in base ai metadati dell'origine dati e alla proprietà Requireddella scheda.

Required: indica se dopo la modifica del campo dell'origine dati la scheda deve contenere un valore.

  • La funzione DataSourceInfo ricava i metadati obbligatori dall'origine dati.
  • Per determinare se il campo della scheda è obbligatorio, i controlli all'interno della scheda devono usare Parent.Required.

Update: valore da scrivere nuovamente nell'origine dati per un campo.

  • Usare la formula di questa proprietà per estrarre dai controlli di modifica della scheda i valori da scrivere di nuovo nell'origine dati. Ad esempio, impostare la proprietà Update di una scheda su Slider.Value per aggiornare l'origine dati con un valore del dispositivo di scorrimento della scheda stessa.

Width: distanza tra i bordi sinistro e destro di un controllo.

WidthFit: indica se un controllo si espande automaticamente in senso orizzontale per riempire lo spazio vuoto in un controllo del contenitore, ad esempio un controllo Modulo di modifica. Se più schede hanno questa proprietà impostata su true, lo spazio è suddiviso tra di esse. Per altre informazioni, vedere Informazioni sul layout dei moduli dati.

Proprietà aggiuntive

##

BorderColor: colore del bordo di un controllo.

BorderStyle: indica se il bordo di un controllo è Solid (Tinta unita), Dashed (Tratteggiato), Dotted (Punteggiato) o None (Nessuno).

BorderThickness: spessore del bordo di un controllo.

Fill: colore dello sfondo di un controllo.

Height: distanza tra i bordi superiore e inferiore del controllo.

Valid: indica se un controllo Scheda o Modulo modifica contiene voci valide pronte per l'invio all'origine dati.

Visible: indica se un controllo viene visualizzato o è nascosto.

X: distanza tra il bordo sinistro di un controllo e il bordo sinistro del contenitore padre, schermata se non c'è un contenitore padre. Per un controllo Scheda in un contenitore che comprende più colonne, questa proprietà determina la colonna in cui verrà visualizzata la scheda.

X: distanza tra il bordo superiore di un controllo e il bordo superiore del contenitore padre, schermata se non c'è un contenitore padre. Per un controllo Scheda in un contenitore che comprende più righe, questa proprietà determina la riga in cui verrà visualizzata la scheda.

Esempi

##

Vedere Informazioni sulle schede dati e Informazioni sul layout dei moduli dati per gli esempi.