Novembre si avvicina e il team PowerApps sta per presentare nuovamente powerapps.com come la nuova home page per gli autori di app. Abbiamo riprogettato la pagina come il sito primario per gli autori per iniziare facilmente a creare le app, usare Microsoft Common Data Service e gestire le proprie app in un'unica posizione. In questo articolo verranno illustrate:

  • l'intestazione
  • la home page
  • la pagina App

Intestazione

Quando si effettua l'iscrizione e si esegue l'accesso a powerapps.com per la prima volta, si noterà la nuova intestazione del sito. Vicino al bordo sinistro dell'intestazione viene visualizzata l'icona di avvio delle app di Office. Da qui è possibile accedere rapidamente a tutti gli altri prodotti di Office come PowerPoint, OneNote e Word oltre che Microsoft Flow e Dynamics 365.

Icona di avvio delle app nell'intestazione

Vicino al bordo destro dell'intestazione si noterà subito un elenco a discesa di selezione dell'ambiente che consente di passare rapidamente da un ambiente all'altro. Con tutta probabilità, per impostazione predefinita verrà visualizzata l'opzione Ambiente predefinito. Altre informazioni sugli ambienti.

Ambiente nell'intestazione

Accanto all'elenco a discesa di selezione dell'ambiente, si noterà un'icona di download. Fare clic o toccare l'icona per visualizzare una finestra di dialogo con i collegamenti per scaricare PowerApps Mobile (per iOS o Android) o PowerApps Studio per Windows.

Download dall'intestazione

Accanto all'icona di download, si noterà un'icona a forma di ingranaggio per le impostazioni. Fare clic o toccare l'icona per visualizzare i collegamenti per le connessioni, i gateway e l'interfaccia di amministrazione.

Impostazioni dell'intestazione

Accanto alle impostazioni, si noterà un'icona a forma di punto interrogativo per la guida. Fare clic o toccare l'icona per visualizzare i collegamenti ad Apprendimento guidato, Documentazione, Supporto, Community, Blog, Note legali e Privacy.

Guida dell'intestazione

Home page

Dopo l'accesso a powerapps.com per impostazione predefinita si apre la pagina iniziale. Il layout della home page è stato modificato per consentire di iniziare rapidamente le operazioni, sia che si tratti della creazione di app che dell'esplorazione di Common Data Service.

Se è stato effettuato l'accesso a PowerApps in precedenza e sono state create ed eseguite alcune app, la prima sezione visualizzata nella home page è un elenco di App recenti. Esse vengono ordinate in base alla data in cui sono state aperte più di recente.

App recenti

Accanto all'angolo superiore destro, una freccia con l'etichetta App collega direttamente alla pagina App dove è possibile visualizzare tutte le app.

Se non è mai stato effettuato l'accesso, se non è mai stata creata o eseguita un'app in precedenza, la sezione App recenti non viene visualizzata. Al suo posto viene visualizzato il banner Crea un'app.

Creare un'app

Fare clic o toccare Attività iniziali in questo banner per visualizzare le opzioni per la creazione di un'app usando PowerApps Studio per Windows o PowerApps Studio per il Web.

Finestra di dialogo modale per la creazione di app

Accanto a Attività iniziali è possibile trovare collegamenti ai video di esercitazione su come creare rapidamente un'app dai dati (in SharePoint o PowerApps) e quindi condividere l'app. Il collegamento freccia Altre informazioni porta a un argomento che illustra come creare un'app da dati esistenti.

Sotto al banner Crea un'app si trova il banner Usa Microsoft Common Data Service.

Microsoft Common Data Service

In Common Data Service viene visualizzato un pulsante diverso a seconda della licenza o autorizzazione in uso. - Se viene visualizzato il pulsante Avvia versione di valutazione non si possiede una licenza PowerApps P2 che è richiesta da Common Data Service. Fare clic o toccare questo pulsante per aprire la pagina in cui è possibile iscriversi per ricevere una versione di valutazione gratuita di 90 giorni di questa licenza. Altre informazioni sulle licenze di PowerApps.

  • Se viene visualizzato il pulsante Attività iniziali, ci si trova in un ambiente che non ha un database Common Data Service oppure non si ha accesso a esso. Fare clic o toccare questo pulsante per creare un ambiente e un database in un'unica operazione, in modo da poter iniziare a usare Common Data Services per le proprie app. Altre informazioni sulla creazione degli ambienti.

    Creare un ambiente e un database

    Se non si vuole creare un ambiente, è sempre possibile passare a un ambiente a cui si ha accesso.

  • Se viene visualizzato il pulsante Crea un database, ci si trova in un ambiente che non ha un database Common Data Service ma si possiedono le autorizzazioni per crearne uno.

    Creare il database

    Facendo clic o toccando questo pulsante sarà possibile specificare un database per questo ambiente.

    Creare il database

  • Se viene visualizzato il pulsante Esplora le entità, ci si trova in un ambiente che ha un database Common Data Service già specificato e si ha accesso a esso. Fare clic o toccare il pulsante per aprire la pagina Entità.

    Creare il database

Sotto al banner Usa Microsoft Common Data Service, si noterà un set di app di esempio e app di esempio connesse create per l'uso.

  • App di esempio: le app di esempio sono state compilate per diversi scenari aziendali sui layout di telefoni o tablet. È possibile fare clic su un'app per visualizzare rapidamente una descrizione della sua finalità, il layout per il quale è stata compilata e visualizzare le sue funzionalità, ad esempio fotocamera, GPS o pulsanti di opzione. Si tratta di un modo rapido che consente agli utenti di apprendere le funzioni di PowerApps ed è possibile usare un modello per creare un'app identica in PowerApps Studio per Windows.

    App di esempio

  • App di esempio connessa: queste app si connettono ai dati tramite una connessione dati, ad esempio Office 365, Salesforce, Trello e Wunderlist. Questo gruppo di app è diverso dalle app di esempio descritte in precedenza. Quando si fa clic o si tocca un'app di esempio connessa, si esegue effettivamente il provisioning di una nuova istanza dell'app, come se si trattasse di un modello. Verrà chiesto di immettere le credenziali per connettersi ai dati. L'aspetto positivo di un'app di esempio connessa è che viene effettivamente eseguito il provisioning di un'istanza ed è possibile aprirla in PowerApps Studio per ottenere informazioni su come è stata compilata l'app corrispondente. Lo svantaggio è che la creazione può richiedere molto tempo (fino a un minuto). Attendere quindi lasciando aperto il browser dopo aver fatto clic o toccato un'app di esempio connessa.

    App di esempio connesse

Pagina delle nuove app

È possibile accedere alla pagina App dalla barra di spostamento a sinistra in powerapps.com.

Barra di spostamento sinistra

La pagina App in precedenza consentiva di passare dalla visualizzazione affiancata alla visualizzazione elenco e viceversa. Dopo il 26 ottobre 2016 supporta solo la visualizzazione elenco.

Visualizzazione elenco di app

Si noti che la visualizzazione elenco visualizza solo le app nell'ambiente selezionato. Per visualizzare le app in un ambiente diverso, passare a esso usando la selezione del tipo di ambiente nell'intestazione. Altre informazioni sul passaggio da un ambiente all'altro.

Novità

  • Facendo clic o toccando un'app essa viene ora aperta in PowerApps Studio per il Web in una nuova scheda.
  • Per impostazione predefinita, la pagina App visualizza tutte le app per le quali si possiede l'autorizzazione alla modifica. Per visualizzare Tutte le app, incluse le app che si possono solo usare, selezionare il filtro Tutte le app.

    Filtro app

Sono anche disponibili le opzioni seguenti:

  • Apps I can use (App che si possono usare), che elenca tutte le app che sono state condivise con l'utente con autorizzazione Utente (è possibile solo eseguire l'app). Si noti che è anche possibile acquisire queste app in Dynamics 365.
  • App di proprietà dell'utente, che elenca tutte le app che sono state create dall'utente.
  • App a cui si collabora, che elenca tutte le app che sono state condivisi con l'utente con autorizzazione Collaboratore.
  • App di esempio, che elenca tutte le app di esempio, cioè le app di esempio non connesse.

Se si fa clic o si tocca il cerchio delle informazioni, verrà visualizzata la pagina dei dettagli dell'app.

Dettagli dell'app

Se si fa clic sui puntini di sospensione per un'app, vengono visualizzate opzioni come Riproduci, Modifica, Condividi e Dettagli.

Opzioni dell'app

Sono state descritte le principali novità di powerapps.com, che è rivolto agli autori di app. Ci auguriamo che questo articolo sia stato utile. Si invitano gli utenti a lasciare i propri commenti sugli aspetti positivi riscontrati finora e su cosa si vorrebbe vedere. Saremo lieti di ricevere i tuoi commenti!