# Configurare l'app con formule che non solo calcolano valori ed eseguono altre attività (come avviene in Excel) ma rispondono anche all'input dell'utente (come un'app richiede).

  • In Excel è possibile creare formule che, ad esempio, popolano le celle e creano tabelle e grafici.
  • In PowerApps si creano formule simili configurando controlli anziché celle. Inoltre, è possibile compilare formule che si applicano in modo specifico alle app invece che ai fogli di calcolo.

Ad esempio, è possibile creare una formula per determinare in che modo l'app risponde quando gli utenti selezionano un pulsante, regolano un dispositivo di scorrimento o forniscono altri input. Queste formule potrebbero visualizzare una schermata diversa, aggiornare un'origine dati esterna all'app o creare una tabella contenente un sottoinsieme dei dati di una tabella esistente.

È possibile usare le formule per un'ampia gamma di scenari. Ad esempio, è possibile usare il GPS del proprio dispositivo, un controllo mappa e una formula che usa Location.Latitude e Location.Longitude per visualizzare la posizione corrente. Quando ci si sposta, la mappa tiene traccia automaticamente della posizione.

Questo argomento presenta solo una panoramica dell'uso delle formule. Per altre informazioni e l'elenco completo delle funzioni, degli operatori e di altri elementi utilizzabili, vedere le informazioni di riferimento sulle formule.

Prerequisiti

Mostrare un semplice valore

## In Excel è possibile immettere un determinato dato, ad esempio il numero 42 o la frase Hello World, digitandolo in una cella. La cella mostrerà sempre i dati esattamente come sono stati digitati. In PowerApps è possibile specificare in modo analogo i dati che non cambiano impostando la proprietà Text di un'etichetta sull'esatta sequenza di caratteri desiderata, racchiusa tra virgolette doppie.

  1. Selezionare Nuova nel menu File (vicino al bordo sinistro dello schermo).

  2. In Crea app selezionare Layout telefono nel riquadro Applicazione vuota.

    La barra della formula si trova nella parte superiore della schermata.

    Barra della formula

    Questa barra è costituita da due parti:

    • Elenco delle proprietà: ogni controllo e schermata possiede un set di proprietà. Usare questo elenco per selezionare una proprietà specifica.
    • Formula: la formula da calcolare per questa proprietà, costituita da valori, operatori e funzioni.

    Nella barra della formula è possibile visualizzare e modificare le proprietà per il controllo selezionato o per la schermata se non è selezionato nessun controllo. È possibile vedere il nome del controllo selezionato nella scheda Contenuto:

    La barra del contenuto mostra il controllo attualmente selezionato

    È possibile modificare il nome del controllo selezionato nella scheda Contenuto facendo clic sul nome.

  3. Aggiungere un controllo Etichetta alla schermata.

    Il controllo TextBox aggiunto

    Quando si aggiunge un'etichetta, l'elenco delle proprietà mostra automaticamente la proprietà Text, che determina ciò che il controllo deve visualizzare. Per impostazione predefinita il valore di questa proprietà è "Text".

  4. Impostare il valore della proprietà Text su "Hello World" digitando la stringa, racchiusa tra virgolette doppie, nella barra della formula:

    Uso dell'etichetta "Hello World"

    L'etichetta riflette il nuovo valore durante la digitazione. La schermata potrebbe mostrare icone punto esclamativo gialle durante la digitazione. Queste icone indicano errori, ma scompariranno una volta terminata la digitazione di un valore valido. Ad esempio, una stringa senza virgolette doppie a entrambe le estremità non è valida.

    In Excel è possibile mostrare un numero, ad esempio 42, digitandolo in una cella o digitando una formula che ha come risultato tale numero, ad esempio =SOMMA(30;12). In PowerApps è possibile ottenere lo stesso effetto impostando la proprietà Text di un controllo, ad esempio un'etichetta, su 42 o su Sum(30,12). La cella e l'etichetta mostreranno sempre tale numero indipendentemente da qualsiasi altra modifica nel foglio di lavoro o nell'app.

    Nota: in PowerApps le formule non devono essere precedute dal segno più o uguale come in Excel. La barra della formula, per impostazione predefinita, considera come formula tutto ciò che si digita in essa. Inoltre, per specificare una stringa di testo, non occorre racchiudere una formula fra virgolette doppie ("), come si è fatto in precedenza.

  5. Nella proprietà Text dell'etichetta sostituire "Hello World" con Sum(1,2,3).

    Digitando la funzione Sum(1,2,3 senza aggiungere la parentesi chiusa vengono visualizzati errori

    Durante la digitazione la barra della formula assiste l'utente mostrando la descrizione e gli argomenti previsti per questa funzione. Come con le virgolette doppie finali in "Hello World", la schermata mostra un punto esclamativo giallo per indicare un errore fino a quando non si digita la parentesi finale di questa formula:

    Uso della formula completa Sum(1,2,3)

Modificare un valore in base all'input

## In Excel è possibile digitare =SOMMA(A1:A2) in una cella per mostrare la somma dei valori contenuti nelle celle A1 e A2. Se uno o entrambi i valori cambiano, la cella che contiene la formula mostra automaticamente il risultato aggiornato.

Illustrazione del ricalcolo di Excel mediante la somma di due numeri

In PowerApps è possibile ottenere un risultato simile mediante l'aggiunta di controlli e l'impostazione delle relative proprietà. Questo esempio illustra l'etichetta dalla procedura precedente e due controlli Input di testo denominati TextInput1 e TextInput2.

Illustrazione del ricalcolo di PowerApps mediante la somma di due numeri

Indipendentemente dai numeri digitati nei controlli input di testo, l'etichetta mostra sempre la somma di questi numeri perché la relativa proprietà Text è impostata su questa formula:
TextInput1 + TextInput2

Illustrazione del ricalcolo di PowerApps mediante la somma di due numeri

In Excel è possibile usare la formattazione condizionale per mostrare, ad esempio, i valori negativi in rosso. In PowerApps si usa una formula che contiene la funzione If, la quale presenta un comportamento simile a quello della corrispondente in Excel.

  1. Impostare la proprietà Color dell'etichetta su questa formula:
    If( Value(TextBox1.Text) < 0, Red, Black )

    Nota: per specificare la proprietà di un controllo in una formula, indicare il nome del controllo seguito da un punto e poi dal nome della proprietà. Ad esempio, specificare la proprietà Text di TextBox1 digitando TextBox1.Text.

    Illustrazione del ricalcolo di PowerApps mediante la modifica del colore di un'etichetta in base al suo valore

  2. In TextInput1 e TextInput2 specificare due numeri che, quando sono sommati, danno come risultato un numero negativo.

    Illustrazione del ricalcolo di PowerApps mediante la modifica del colore di un'etichetta in base al suo valore

    Il valore nell'etichetta viene visualizzato in rosso.

Modificare il colore in base all'input dell'utente

## È possibile configurare l'app con formule in modo che gli utenti possano cambiare l'aspetto o il comportamento dell'applicazione. Ad esempio è possibile creare un filtro per visualizzare solo i dati che contengono una stringa di testo specificata dall'utente oppure consentire agli utenti di ordinare un set di dati in base a una determinata colonna del set di dati. In questa procedura si consentirà agli utenti di cambiare il colore dello schermo regolando uno o più dispositivi di scorrimento.

  1. Rimuovere i controlli delle procedure precedenti o creare un'app vuota, come in precedenza, e aggiungere tre controlli dispositivo di scorrimento:

    Inserire un controllo dispositivo di scorrimento

  2. Disporre i dispositivi di scorrimento in maniera che non si sovrappongano, aggiungere tre etichette e configurarle in modo che appaiano in rosso, verde e blu:

    Sistemare i dispositivi di scorrimento e aggiungere etichette per ogni componente del colore

  3. Impostare la proprietà Max di ogni dispositivo di scorrimento su 255, che corrisponde al valore massimo di un componente del colore per la funzione RGBA.

    È possibile specificare la proprietà Max selezionandola nella scheda Contenuto o nell'elenco delle proprietà:

    Modificare il valore massimo di ogni dispositivo di scorrimento

  4. Selezionare la schermata facendo clic fuori da qualsiasi controllo e quindi impostare la proprietà Fill della schermata su questa formula:
    RGBA( Slider1.Value, Slider2.Value, Slider3.Value, 1 )

    Come già detto, per accedere alle proprietà dei controlli si usa l'operatore . . Slider1.Value si riferisce alla proprietà Value del dispositivo di scorrimento che riflette la posizione in cui l'utente ha spostato il dispositivo di scorrimento fra i valori Min e Max. Mentre si digita la formula, ogni controllo che contiene assume un colore intermedio fra quello dello schermo e quello della barra della formula:

    Modifica della formula per il colore di riempimento dello sfondo dello schermo non ancora completata

    Mentre si digita la parentesi chiusa, lo sfondo della schermata cambia in grigio scuro, in base al valore predefinito di ogni dispositivo di scorrimento, ovvero 50. Quando si termina di digitare la formula, essa viene calcolata e utilizzata come valore del colore di sfondo. È possibile interagire con l'app nell'area di lavoro predefinita senza dover aprire l'anteprima:

    Modificare il valore massimo di ogni dispositivo di scorrimento

  5. Regolare i dispositivi di scorrimento e vedere l'effetto delle modifiche sul colore di sfondo.

    Al variare di ogni dispositivo di scorrimento, la formula che contiene la funzione RGBA viene ricalcolata e l'aspetto dello schermo cambia immediatamente.

    Modifica della formula per il colore di sfondo dello schermo non ancora completata

Gestire il comportamento delle app

## È possibile usare le formule non solo per eseguire calcoli e modificare l'aspetto ma anche per eseguire azioni. Ad esempio è possibile impostare la proprietà OnSelect di un pulsante su una formula che include la funzione Navigate. Quando un utente seleziona il pulsante, viene visualizzata la schermata che si specifica nella formula.

È possibile usare alcune funzioni, come Navigate e Collect, solo nelle formule di comportamento. Le informazioni di riferimento sulle formule indicano se è possibile usare una funzione solo in questo contesto.

In una formula di comportamento è possibile eseguire più azioni se si separano le funzioni con un punto e virgola (;). A esempio si potrebbe aggiornare una variabile di contesto, inserire dati in un'origine dati e infine passare a un'altra schermata.

Visualizzare l'elenco delle proprietà per categoria

## L'elenco delle proprietà mostra le proprietà in ordine alfabetico, ma è anche possibile visualizzare tutte le proprietà di un controllo, organizzate per categoria, se si seleziona l'opzione Avanzate della scheda Visualizza:

Visualizzazione avanzata

In questa visualizzazione è possibile modificare le formule direttamente. Con il selettore dei controlli, nella parte superiore del riquadro, è possibile trovare rapidamente il controllo che si vuole usare. E con la ricerca delle proprietà è possibile trovare rapidamente una proprietà del controllo.

Inizialmente questa visualizzazione mostra le proprietà più importanti. Per visualizzare tutte le proprietà fare clic sulla freccia rivolta verso il basso nella parte inferiore del riquadro. Ogni controllo dispone di un lungo elenco di proprietà che gestiscono tutti gli aspetti del comportamento e della rappresentazione del controllo. È possibile scorrere l'elenco o cercare una proprietà digitando nella casella nella parte superiore del riquadro.

Sintassi della formula

## Mentre si digita una formula sulla barra, i diversi elementi della sintassi vengono visualizzati con colori diversi per migliorare la leggibilità e facilitare la comprensione di formule lunghe. Ecco l'elenco di codici colore in PowerApps.

Evidenziazione della sintassi